Sussidio per la liturgia domenicale in casa II domenica di Pasqua

 

Sussidio per la liturgia domenicale in casa II domenica di Pasqua

Dopo la celebrazione della solennità della Pasqua, la Liturgia ci fa entrare in un tempo liturgico chiamato “Tempo di Pasqua”. Sono 50 giorni che ci portano ad un’altra grande solennità, quella della Pentecoste. Per il popolo di Israele queste settimane, successive alla memoria della Pasqua, servivano a prepararsi ad un’altra festa quella del dono delle 10 Parole, dell’Alleanza che Dio ha stipulato con il suo popolo. Per gli ebrei questo tempo è tempo di liberazione, in cui ciascuno può concentrarsi su una sua particolare caratteristica o situazione. Così per noi: se nella Quaresima ci siamo aperti alla CON-VERSIONE, cioè abbiamo scelto di orientare la nostra vita al Signore, ora siamo invitati alla TRAS-FORMAZIONE, cioè a recuperare ciò che nel Battesimo già ci è stato donato: la vita in Cristo. Potremmo dire: vivere da risorti, liberandoci da ciò che ci de-forma. Sarà poi il dono dello Spirito che riceveremo a Pentecoste a darci la grazia e la forza per testimoniare questa vita divina in noi. Questo tempo allora, non è un “tempo dopo la Pasqua”, di cui ne sentiamo gli echi sempre più flebili, ma un tempo nel quale vivere e scoprire il significato di questa solennità. Anche per i discepoli non è stato così facile comprendere la risurrezione di Gesù: era una cosa fuori dagli schemi, mai vista prima, bella ma non possibile! Il tempo di Pasqua è il tempo del E’ POSSIBILE ANCHE PER TE, anche nella tua vita! …Perché Cristo ti ha raggiunto nelle tue morti e ti ha portato in salvo, offrendoti il Suo perdono, una vita nuova in Lui. In queste settimane di pandemia dentro quali morti il Risorto mi ha raggiunto? Quali piccoli segni di vita nuova sto vedendo? Ti rinnoviamo l’invito a metterti in gioco di fronte ad uno schema di preghiera così articolato. Non ti fermare al: “Non fa per me!”. Cara/o amica/o non ti preoccupare! Leggi la Parola del Signore, il commento, fermati qualche minuto alla riflessione e se puoi, apriti alla condivisione fraterna… Se poi senti di poter fare altro, provaci con tutta la libertà possibile! Vorremmo raggiungere tutti, perché CON TUTTI IL SIGNORE DESIDERA SCAMBIARE DUE PAROLE! E lo fa attraverso la Sacra Scrittura (Bibbia) e gli altri! Questa scheda vuole allora aiutarti ad accogliere il dono di un Dio che in questa situazione ti parla.

CELEBRIAMO LA PAROLA II domenica Pasqua